FILI DI BIOSTIMOLAZIONE E DI TRAZIONE

 

È un nuovo approccio per il trattamento biostimolante che produce effetto lifting, indicato sia per il  per viso e collo, sia per il  corpo.
Si basa sull’inserimento  di fili in PDO (polidioxanone), costituiti da un monofilamento che viene idrolizzato completamente dopo alcuni mesi nei tessuti.
Il polidioxanone stimola la produzione di nuovo collagene aumentando così la sintesi dell’acido ialuronico endogeno e migliorando il microcircolo locale.
I tessuti trattati con PDO appaiono fin da subito più idratati ed elastici fino a raggiungere un effetto rassodante.
La metodica si basa sull’utilizzo delle linee di tensione naturali della pelle per creare  effetto “simil lifting chirurgico”.

Dopo circa 1 o 2 settimane inizia la sintesi di collagene ed elastina,  questo processo continua fino al riassorbimento dei fili  che avviene mediante azione idrolitica, questo processo avviene in 6-8 mesi, mentre gli effetti estetici  possono durare fino a 12-18 mesi.

Sicurezza
Il PDO è un dispositivo medico, utilizzato in cardiochirurgia per i fili di sutura, assolutamente sicuro, completamente riassorbibile, non scatena meccanismi immunogenici e non è allergizzante.
Il trattamento con gli aghi in PDO non richiede anestesia.

Effetti 
Ottimizzazione della texture
Aumento del metabolismo della pelle
Attivazione della circolazione linfatica
Maggior luminosità della pelle
Aumento della circolazione dei tessuti circostanti
Stimolazione dei tessuti molli
Creazione di collagene e normalizzazione di quello alterato
Ritardo dell’invecchiamento cutaneo
Rimodellamento della silhouette
Aumento dell’elasticità tissutale e lifting

Sedi di possibili trattamento
Viso,
collo,
decolleté,
braccia,
addome,
cosce,
glutei,
polpacci

BIOSTIMOLAZIONE E BIORISTRUTTURAZIONE

La BIOSTIMOLAZIONE si effettua con numerose micro iniezioni di sostanze biologiche, di cui il più importante è l’acido jaluronico non cross-linkato, i polinucleotidi, gli aminoacidi, i pool vitaminici e le sostanze antisossidanti.
Possono essere anche utilizzati farmaci ad alta diluizione (omeopatici) in questo caso ne possono trarre giovamento i pazienti con diatesi allergica.
Le infiltrazioni vengono effettuate sulle zone interessate con aghi molto sottili, quindi il trattamento risulta essere minimamente doloroso.
Di ultima generazione, per ottenere un effetto ristrutturante, utilizziamo acido jaluronico ad alto peso molecolare (non cross linkato) o acido jaluronico sia ad alto che a basso peso molecolare che consente un ripristino a livello dermico dell’integrazione di HA (acido jaluronico) endogeno.
Nel caso della BIORISTRUTTURAZIONE si effettuano un numero inferiore di infiltrazioni, in quanto l’ HA viene concentrato in pochi punti specifici ma anatomicamente recettivi. Questo trattamento consente di contrastare la cute rilassata aumentandone visibilmente il turgore.
Questo consente di contrastare la diminuzione fisiologica di HA nella cute, restituendole idratazione, elasticità e tono, associando in modo sinergico l’idratazione profonda all’azione meccanica di sollevamento della depressione cutanea.
Il risultato che si ottiene è nell’immediato correttivo, di riempimento della depressione cutaneo con un ripristino del fisiologico turgore cutaneo.