La craniopuntura consiste nella stimolazione di alcune aree del cranio che riflettono aree corrispondenti alla corteccia cerebrale. Le zone di Craniopuntura vengono stimolate con aghi inseriti tangenzialmente alla scatola cranica. Esistono vari tipi di Cranioterapia, ma la più efficace è quella giapponese: Metodo YAMAMOTO.

La craniopuntura consiste nella stimolazione di alcune aree del cranio che riflettono aree corrispondenti alla corteccia cerebrale.

Le zone di Craniopuntura vengono stimolate con aghi inseriti tangenzialmente alla scatola cranica.

Esistono vari tipi di Cranioterapia, ma la più efficace è quella giapponese: Metodo YAMAMOTO.

Risulta particolarmente efficace in caso di dolore cronico e in patologie che riguardano il Sistema Nervoso Centrale, in particolare esiti di accidenti vascolari, epilessia, Parkinson nonché problematiche visive di origine corticale.