Introdotta in Francia dal Dott. Paul Nogier nel 1956 che ha dimostrato come sulla superficie auricolare sia possibile individuare dei punti di squilibrio psicofisico che possono portare a stati patologici (malattia).

Si può seguire una mappatura dei punti francese; una cartografia cinese; o il settogramma di Romoli.

Nogier nel 1974 utilizzò l’ Auricoloterapia nel primo caso di disassuefazione da fumo.

“Primo trattamento per disassuefazione da  fumo da parte del Dott. Nogier”

L’ Auricoloterapia è particolarmente indicato in caso di:
– Allergie;
– Intolleranze alimentari;
– Dolori di varia natura;
– Disassuefazione dalle più comuni dipendenze come: fumo, cibo, alcool, droghe

Per quanto riguarda le dipendenze da Droghe, il trattamento di Auricoloterapia necessita obbligatoriamente di un supporto di PSICOTERAPIA che può essere effettuato parallelamente.