Secondo la MTC il sangue e il QI (Energia vitale) scorrono lungo tutto il corpo, ma in particolare lungo dei canali o vasi detti “meridiani di agopuntura”. Il sistema dei canali o meridiani comprende 12 canali Principali oltre a: 12 canali Tendino – Muscolare; 12 canali Distinti; 12 canali di Collegamento…

IL SISTEMA DEI MERIDIANI DI AGOPUNTURA

Secondo la MTC il sangue e il QI (Energia vitale) scorrono lungo tutto il corpo, ma in particolare lungo dei canali o vasi detti “meridiani di agopuntura”.

Il sistema dei canali o meridiani comprende 12 canali Principali oltre a:
– 12 canali Tendino – Muscolare
– 12 canali Distinti
– 12 canali di Collegamento
– 8 canali Straordinari
– 12 zone Cutanee

I 12 Meridiani Principali si collegano tra i muscoli, i tendini e le articolazioni e collegano gli organi e i visceri, ogni meridiano ha una parte più profonda ed una più superficiale su cui si trovano particolari punti detti Punti di Agopuntura.

Dentro i meridiani scorrono il sangue e il QI, quest’ultima difficilmente traducibile se non come energia vitale.

Si distinguono:
6 meridiani YIN: 3 sull’arto superiore e 3 sull’arto inferiore.
6 meridiani YANG: 3 sull’arto superiore e 3 sull’arto inferiore.
Inoltre tra i meridiani curiosi troviamo: il Vaso Governatore o DU MAI e Vaso Concezione o REN MAI.

Il trattamento di agopuntura è un procedimento terapeutico che consiste nell’inserimento a profondità variabile di piccoli aghi.

Oltre al trattamento classico si possono aggiungere altri tipi di agopuntura giapponese chiamati Metodo RIODORAKU.

Questi sotto sistemi comprendono: l’ Auricoloterapia e la Cranioterapia.

“Aghi utilizzati per il trattamento di agopuntura”

Le principali indicazioni per l’agopuntura sono:
– la terapia del dolore nelle patologia osteo-articolari e reumatologiche come: cervico- brachialgie, lombalgie, artrosi della colonna vertebrale, discopatie, periartriti, epicondiliti e sindromi dolorosi in genere.
– Patologie neurologiche come: emicrania, cefalea muscolo tensiva, nevralgia del trigemino e da Herpes Zoster, oltre a patologie Psicosomatiche come ansia, depressione, insonnia, nonché nelle dipendenze.

È inoltre indicato nelle patologie di numerosi apparati come: apparato cardio-vascolare, gastroenterico, genito-urinario, tegumentario, cardio- respiratorio e nelle allergie.

AGOPUNTURA NELLA TERAPIA ANTI AGING

L’invecchiamento cutaneo può essere fisiologico come il “crono aging” e/o fotoindotto come il “fotoaging”. I primi segni di invecchiamento visibili a livello cutaneo sono: assottigliamento della cute con perdita di elasticità, piccole rughe, pieghe cutanee, fragilità vascolare.

L’invecchiamento cutaneo può essere fisiologico come il “crono aging” e/o fotoindotto come il “fotoaging”

I primi segni di invecchiamento visibili a livello cutaneo sono:
assottigliamento della cute con perdita di elasticità, piccole rughe, pieghe cutanee, fragilità vascolare.

Il fotoaging provoca un’ importante riduzione dell’elasticità cutanea con un’ inevitabile indurimento della pelle.

I trattamenti consigliati si effettuano di solito in base alla visita medica, all’età del soggetto e al tipo di pelle (biotipo e fototipo).

Il trattamento di agopuntura porta alla riattivazione delle funzioni biologiche cutanee per stimolare il fisiologico turnover cellulare.

Per un risultato ottimale il trattamento dell’ Aging cutaneo prevede dei trattamenti integrati. Per ottimizzare i risultati si possono effettuare sedute di agopuntura alternate a trattamenti di biorigenerazione cutanea con farmaci biostimolanti (acido jaluronico, aminoacidi, complesso vitaminico, pool omeopatico o carbossiterapia) alternati a sedute di Laser, Peeling o Radiofrequenza.