Con il termine nutrizione biologica si intende un’alimentazione completa, equilibrata, personalizzata e rispettosa della specificità dell’essere umano, nella convinzione che una corretta alimentazione sia la primaria prevenzione nei confronti di numerose malattie. Con il termine nutrizione biologica si intende un’alimentazione completa, equilibrata, personalizzata e rispettosa della specificità dell’essere umano, nella convinzione che una corretta alimentazione sia la primaria prevenzione nei confronti di numerose malattie. Per un’adeguata igiene alimentare va prestata molta attenzione alla scelta dei cibi che acquistiamo, eppure nessuno di noi è mai stato veramente educato a compiere scelte nutrizionali consapevoli:
l’alimentazione deve essere adeguata alle esigenze nutrizionali dell’organismo, quindi è importante rispettare la qualità, la quantità, nonché una corretta associazione dei cibi tra loro.

E’ importante altresì non introdurre più calorie di quante se ne consumeranno, spesso è sufficiente eliminare il “junk food”, o cibo spazzatura, il quale apporta solo calorie vuote (alcolici, zuccheri raffinati, pasticceria industriale).

E’ buona abitudine consumare ad ogni pasto verdure fresche e come spuntini frutta fresca di stagione.

“Esistono due precauzioni per mantenersi in forma:
Mangiare meno e lavorare”
Ippocrate (460 a.C. – 377 a.C.)

I grandi medici del passato da Ippocrate a Galeno a Paracelo ed altri ancora, avevano compreso l’importanza del cibo per mantenere l’organismo in equilibrio, alla ricerca di uno stile di vita che rispondesse alla necessità di curare con il cibo, considerandolo a ragione la prima medicina.

La medicina moderna ha perso di vista nel suo recente passato l’importanza dell’alimentazione per lo stato di salute dell’uomo e solo negli ultimi anni, ha recuperato interesse per gli studi sulla nutrizione.

Per un’adeguata igiene alimentare va prestata molta attenzione alla scelta dei cibi che acquistiamo, eppure nessuno di noi è mai stato veramente educato a compiere scelte nutrizionali consapevoli:
l’alimentazione deve essere adeguata alle esigenze nutrizionali dell’organismo, quindi è importante rispettare la qualità, la quantità, nonché una corretta associazione dei cibi tra loro.

E’ importante altresì non introdurre più calorie di quante se ne consumeranno, spesso è sufficiente eliminare il “junk food”, o cibo spazzatura, il quale apporta solo calorie vuote (alcolici, zuccheri raffinati, pasticceria industriale).

E’ buona abitudine consumare ad ogni pasto verdure fresche e come spuntini frutta fresca di stagione.